Skip to main content

In Beinat lavoriamo, sin dal 1978, per assicurare a tutti i nostri clienti i migliori prodotti per quanto riguarda l’elettronica, la sicurezza gas e anche la termoregolazione.

Siamo costantemente aggiornati sulle evoluzioni del mercato e delle tecnologie, ed è per questo che proponiamo anche termostati e centraline per impianti solari: il nostro SC100/3 tiene sotto controllo la temperatura derivante dai pannelli solari collegati al boiler per l’acqua calda. Abbiamo messo a punto anche SC200, una centralina che distribuisce l’acqua ai boiler di accumulo e all’impianto di riscaldamento, e la versione SC200-PWM è dotata anche di modulazione di larghezza di impulso, che consente quindi di comunicare tramite il 4-20 mA.

Perché ne parliamo adesso? Perché siamo finalmente in primavera: le temperature si alzano, le giornate si allungano e con l’inizio dell’ora legale, dall’ultima domenica di marzo, avremo ancora più irraggiamento. Le ore di sole in più che alle nostre latitudini sono sempre garantite possono essere utilizzate, fra l’altro, per alimentare un impianto a pannelli solari.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di installare i pannelli solari?

Prima di tutto, il fotovoltaico consente di risparmiare sulle bollette dell’energia elettrica e del gas. I sistemi di accumulo dell’energia prodotta e non consumata consentono di usufruire inoltre dell’impianto anche quando il sole non c’è: anche dopo il tramonto sarà possibile avere acqua calda prodotta “in casa”.

In un mondo sempre più segnato dall’inquinamento, poi, non si può non sottolineare la produzione di energia pulita e sostenibile grazie al fotovoltaico: l’impatto del carbonio di chi utilizza il sole come fonte di energia è nettamente inferiore di chi usa soltanto impianti a gas.

Un immobile con impianto fotovoltaico, se integrato con un buon isolamento termico generale, tende a salire in una delle quattro classi energetiche A (A1, A2, A3 o A4).

Di conseguenza, anche il valore commerciale dell’immobile stesso aumenta, incrementando così le possibilità di venderlo sul mercato.

Infine, gli impianti fotovoltaici moderni richiedono poca manutenzione, anche se è necessaria comunque una verifica generale di tutto il sistema una volta l’anno.

Fra gli svantaggi, sicuramente il costo di investimento iniziale ancora alto, nonostante gli incentivi statali. C’è anche la necessità di avere a disposizione un tetto ampio o una superficie abbastanza grande (che deve aumentare ulteriormente a livello del suolo) per poter ospitare pannelli a sufficienza.

I pregi superano i difetti? Probabile, ma quel che è certo è che è necessario uno strumento che controlli al meglio tutto l’impianto per evitare di disperdere energia preziosa: per questo ci siamo noi di Beinat!

Nuova legge in materia di sicurezza

Per tutte le locazioni turistiche è obbligatorio installare un rilevatore di gas e monossido di carbonio.

Scegli il meglio sul mercato