fbpx Skip to main content

Le prime giornate davvero calde ci ricordano che la primavera sta avanzando a grandi passi verso l’estate.

È il momento giusto per qualche consiglio utile per rinfrescare la casa, senza eccedere con l’aria condizionata.

Proteggere gli ambienti dai raggi solari

L’irradiamento diretto è una delle principali cause dell’aumento delle temperature negli ambienti interni. Nelle ore più calde e quando il sole è diretto, quindi, è necessario schermare finestre e finestroni con persiane o tende o, in assenza, tenendo abbassate le tapparelle.

Tenere aperte le finestre di notte

Se le notti sono fresche è consigliato tenere aperte le finestre per far circolare e ricambiare l’aria. Non dimenticate di mantenere le porte aperte e al tempo stesso (se le avete) di tenere chiuse le zanzariere.

Creare correnti d’aria

Nel caso in cui la vostra abitazione sia esposta su due o più lati potreste creare una corrente d’aria aprendo tutte le finestre e tenendo ferme le porte, naturalmente aperte, con dei fermaporte per evitare che sbattano. Attenzione, però: non restate troppo tempo “nella” corrente per evitare di incappare in torcicollo, mal di schiena o altri fastidiosi problemi fisici.

Installare lampadine a fluorescenza o a LED

Oltre a consumare meno energia e a farvi risparmiare sulla bolletta dell’elettricità, le lampadine a fluorescenza o a LED generano decisamente meno calore delle lampadine tradizionali.

Utilizzare il meno possibile forno e altri elettrodomestici “caldi”

Un altro consiglio che completa il precedente: oltre a farvi risparmiare in bolletta, evitare di utilizzare a lungo elettrodomestici che scaldano (come il forno, vecchi computer o televisione) e di cuocere a lungo sui fornelli può far abbassare la temperatura interna anche di 2-3 gradi centigradi.

Consigli semplici, ma molto efficaci: se applicati con costanza possono limitare i disagi legati al caldo in casa. È molto importante, inoltre, tenere sotto controllo la temperatura interna del nostro appartamento o dei nostri ambienti di lavoro nel caso in cui utilizziamo fan-coil, generatori d’aria o impianti di condizionamento.

Noi di Beinat, forti della nostra esperienza anche nel campo della termoregolazione, abbiamo a disposizione una serie di strumenti pratici ed estremamente precisi: fra questi l’LC100, termostato elettronico a batteria pensato per i mesi invernali, e LC150, utilizzabile 12 mesi l’anno grazie alla possibilità di scegliere la modalità di lavoro (estate/inverno). Piccolo e pratico, è uno strumento che incarna al meglio il nostro spirito: alta tecnologia a portata di mano.